lunedì 27 gennaio 2020

Presentazione del romanzo "La bambina del lago"

Il romanzo verrà presentato alla Biblioteca Comunale di Imola, martedì 4 febbraio alle ore 20.30, nell'ambito della rassegna “Le forme del narrare”, giunta alla sua quarta edizione, a cura della associazione “Ippogrifo. Vivere la scrittura”. (Evento Facebook QUI)
Assieme agli autori ne parlerà il curatore della rassegna, Andrea Pagani.

Loriano Macchiavelli, è uno degli scrittori più importanti in Italia, e dal suo primo romanzo Le piste dell’attentato (1974) a oggi, ha pubblicato oltre quaranta titoli, tradotti anche all'estero. Ha scritto per il teatro, la radio e la televisione.

Sabina Macchiavelli si occupa di cultura come organizzatrice di eventi, ed è insegnante di scrittura creativa e di lingue straniere. È autrice di audiodocumentari, di racconti e saggi.

Andrea Pagani, è docente di Letteratura, collaboratore di Zanichelli, presidente dell’associazione culturale “Ippogrifo Imola. Vivere la scrittura”. È autore di sette romanzi e una ventina di saggi sul Cinque-Seicento e sul Novecento.



giovedì 5 dicembre 2019

Il nero, il lento, il veloce (libro di Marco Marangoni)

L’ordinaria vita scolastica di un Liceo di provincia viene sconvolta da un video hard diffuso in Rete, in cui compaiono due studenti della scuola. Chi ha postato il video viene subito scoperto, tuttavia i motivi del gesto restano avvolti in una nebbia di silenzio e sembrano non interessare agli insegnanti. Soltanto l’ormai anziano professor Cortesi vorrebbe capire, andare oltre la cortina invisibile che separa la cattedra dai banchi, gli adulti dai ragazzi. Nel corso delle sue indagini non solo porterà alla luce una verità inquietante, ma anche una parte di sé, oscura e incontrollabile, che risale alla sua adolescenza, tutta racchiusa in un vecchio libro d’orrore: La camera di sangue di Angela Carter.
Marco Marangoni (Facebook)
Libro in vendita QUI



lunedì 11 novembre 2019

Matteo Cavezzali a Imola il 19 novembre

A breve comincia la 4° EDIZIONE della RASSEGNA LETTERARIA “LE FORME DEL NARRARE”, curata dalla associazione “Ippogrifo. Vivere la scrittura”: 
Il primo appuntamento è martedì 19 novembre alle ore 20.30 in Biblioteca Comunale a Imola
Parleremo di letteratura, storia, migrazione, con il romanzo di Matteo Cavezzali “Nero d’inferno” (ed. Mondadori), recensito da Andrea Pagani QUI.. Sarà presente l’autore in un un dialogo con lo scrittore Andrea Pagani
La rassegna letteraria "Le forme del narrare", giunta alla sua quarta edizione, organizzata dall'associazione "Ippogrifo. Vivere la scrittura", in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Imola e ideata da Andrea Pagani, si propone di presentare un caleidoscopio variegato dei vari aspetti della scrittura: non solo la scrittura più tradizionale (romanzo, poesia, racconto), ma anche scrittura per il cinema, il fumetto, la musica. L'incontro con diversi autori, a livello nazionale, viene infatti proposto in chiave di laboratorio aperto e dinamico, in cui lo scrittore si confronta in modo dialettico col pubblico sulle tecniche utilizzate nei vari ambiti artistici. Gli incontri, che si tengono in biblioteca alle 20.30 di martedì, proseguiranno con il noto giallista Loriano Machiavelli nel mese di febbraio 2020, e poi con altri autori fino al mese di Maggio 2020.





mercoledì 16 ottobre 2019

I segreti della suspence, dai classici alle serie tv

Le forme del narrare rispondono a strategie e giochi uniformi, immortali, ripetute nei secoli. La narratologia classica, da Omero a Shakespeare, dai classici del Novecento alle contemporanee serie tv, ha definito alcuni trucchi della suspance e del colpo di scena, che si sono replicate nel tempo e che si adattano, di volta in volta, a vari generi narrativi, pur mantenendo inalterate le loro strutture. 
Il corso, che si propone di “raccontare”, in modo affabulatorio e professionale, gli schemi della narratologia, dalle origini al nostro tempo, è strutturato in tre momenti: 

1) illustrazione dei canoni narratologici tradizionali;

2) commento di tali canoni nei classici della letteratura; 

3) analisi di tali canoni nelle serie tv.

Il corso è tenuto da tre docenti di letteratura e autorevoli saggisti che dimostreranno come da Omero ai giorni nostri i segreti della suspance si ripetano in modo pressoché uniforme. 

ARTICOLAZIONE DEL CORSO E SINTESI DEGLI ARGOMENTI 

Percorsi della narrazione: Dai classici a Games of Thrones da Beccaria, Machiavelli, Manzoni alle serie con- temporanee, 1a parte 
Percorsi della narrazione: Dai classici a Games of Thrones da Beccaria, Machiavelli, Manzoni alle serie con- temporanee, 2a parte 
La dimensione storica dei romanzi. Finire della storia/Incombenza delle storie La struttura dei romanzi. Finire della trama/Onnipresenza delle trame. La crisi dell’io. Identità in conflitto da Kafka, Pirandello a Thompson, Woolrich, Block, alle serie tv 
La città dalle mille voci. Luoghi reali e simbolici da Joyce, Schnitzler a Kubrick, Auster 

Numero delle lezioni: 6. 

Docenza: prof. Gian Mario Anselmi (già docente di Letteratura, Università di Bologna), prof. Marco Marangoni, (Liceo Scientifico di Imola), prof. Andrea Pagani (docente di Letteratura Italiana e Storia, saggista)
Quota di partecipazione IVA compresa: soci di U.A. € 70,00; non soci € 80,00.
Periodo di svolgimento: febbraio-marzo 2020.
Sede del corso: centro storico. Giornata e orario: martedì ore 18.00- 19.45

Università Aperta web site QUI

Print Friendly and PDF